Tutti gli articoli

Tolktolk. A che serve Snapchat?

Un social network giovane che ha anche un target da teenager, può essere uno strumento che le aziende possono usare per colpire questo tipo di target,  Veronica Ramos ci ha raccontato la sua esperienza. 


La serata integrale su Snapchat

 

Snapchat è una via di mezzo tra un social network è un sistema di messaggistica, la caratteristica principale è che il messaggio, il video la foto etc, si autodistruggono dopo qualche ora.

Veronica Ramos, Social media strategist ci ha raccontato (sopra video integrale) le peculiarità di questo nuovo canale e l’uso che possiamo farne se pensiamo ad una strategia di promozione di un brand o di un prodotto.

Piace molto ai giovanissimi. In Italia è ancora nella fase iniziale del suo sviluppo, mentre negli Stati Uniti e in altri Stati dell’Europa è ormai una realtà consolidata tra i social, al pari dei vari Facebook, Linkedin e Instagram.

I numeri di Snapchat

Da una ricerca dello IED emerge che  gli utenti di Snapchat in Italia sono circa 700mila: un numero che cresce a vista d’occhio ma che è ancora a una distanza siderale dai 28 milioni di utenti Facebook. Snapchat, però, è un social network che attrae gli investimenti delle aziende, perché a utilizzarlo sono principalmente i giovanissimi, uno dei pubblici più interessanti per la pubblicità. Il 42,6% degli utenti ha infatti meno di 18 anni, mentre il 30,9% ha tra i 18 e i 24 anni. La percentuale scende drasticamente già nella fascia 25/34 (12,2%) e ancor più nella fascia 35/44 anni (10,7%). Oltre i 45 anni, gli utenti sono praticamente irrilevaCome partecipare a tolktolk

L’hashtag della serata è stato #tolktolk.

Veronica risponde
"La strategia prima di tutto"
A che serve Snapchat?

Dipende da quale obiettivo  vuoi raggiungere con la tua strategia. Se vuoi migliorare la reputazione del tuo brand. Sicuramente un’azienda che si rivolge al target giovane è  il social network  più indicato da usare! Sono domande che dobbiamo in realtà, porci per tutti i tipi di social se decidiamo di usarli come strumento di promozione

Quali sono le peculiarità rispetto ad altri social network

Se iniziamo ad usare Snapchat dimentichiamo tutti gli altri social network e partiamo da  peculiarità tutte nuove. Il video, la foto prevalgono su tutto. L’azienda madre stessa, Snap, quando descrive la propria attività lo fa dicendo che  lavorano sull’uso della fotocamera. Infatti, quando apri Snapchat si apre subito la fotocamera.  Il testo c’è, ma è secondario. Gli snap sono foto e video che vengono condivisi privatamente dai propri amici e possono essere visualizzati solamente una volta. Le storie invece sono album di foto e video che durano 24 ore e possono essere visualizzati da tutti i propri contatti.

L’azienda può usarlo come canale promozionale?

Ha due strade: avere un account come FB oppure fare advertising, oggi in Italia quest’ultima strada è poco usata perché in Italia non è ancora a pieno regime. Le varie forme promozionali:

  • Canale discover, è una sezione inserita nell’app di Snapchat nel 2015. E’ formata da tanti canali editoriali dove grandi brand pubblicano ogni giorno nuove notizie, giochi e inseriscono anche  snap sponsorizzati. Tra i grandi brand cito CNN, National Geographic o Mashable. Un’azienda potrebbe acquistare un canale discover ma costa troppo per il momento.
  • Snap in advertising  sono dei video che si vedono tra un canale e l’altro, esplicitamente dichiarati come sponsorizzati.
  • I video flitri che si possono vedere solo se hai attivato la geolocalizzazione nel cellulare. Si tratta di una sorta di  gioco di realtà aumentata. I filtri di solito sono utilizzati per arricchire una foto che si posta, ci sono quelli standard e quelli a pagamento per l'azienda che l’utente sceglie di usare gratuitamente. Possono essere per esempio un filtro che promuove un parco.
Case Study?

Per un primo approccio alla piattaforma, consiglio di studiare il caso di Taco Bell perché ha adoperato un’eccellente strategia sul suo account (quindi non a pagamento) e ha lavorato molto bene con l’advertising di Snapchat.

 

#tolktolk 

 

Come nasce tolktolk

#tolktolk, conversazioni tra professionisti è il format ideato dalla giornalista Dora Carapellese, nel quale vengono affrontate tematiche relative alla comunicazione e all’aspetto digitale. Il sottotitolo di #tolktolk è conversazioni tra professionisti perché vuole essere un confronto costruttivo, un erogatore di spunti e un modo per fare chiarezza nel vasto e articolato mondo del web e lo facciamo davanti ad un bicchiere di vino all’ora dell’aperitivo.

Chi è

 

LOCANDINA slimRamos

Potrebbe interessarti
 

 

Letto 8323 volte

#tolktolk

Ultimora

 

Chi sono

Sono Dora Carapellese, mi occupo di comunicazione, offrendo servizi di ufficio stampa, scrittura per l'editoria e formazione.

Articoli recenti

Seguimi su Instagram